Accedi

Area Riservata

Nome utente *
Password *
Ricordami

Recupero password | Recupero nome utente

Sentiment 04/2019

Aprile  si chiude  con un ulteriore risultato positivo per i mercati azionari trainati da un SP500 in splendida forma .

 Diversamente dall’indice americano, che ha rivisitato il massimo di periodo, gli altri principali  indici sono ancora mediamente sotto  del  7-10% dai massimi del 2018.

Pertanto dopo cinque mesi dal minimo del 2018 è indispensabile,  più di altre volte,  valutare lo stato di salute dei mercati e le aspettative  per i prossimi mesi  con i nostri abituali indicatori .  

Sentiment index  (all.1) – rispetto al mese scorso l’indicatore, con cui misuriamo la confidenza degli operatori sull’indice SP500, si trova ora nella prima zona di alert a fronte di un indice che  ha raggiunto nuovi massimi .  Non è una condizione determinante per valutare lo stato di salute dei mercati ma, senza dubbio, è un fattore di cui tenere conto;

SP500 (all. 2) -  SOX (all.3) –  entrambi  si trovano su nuovi massimi ma dal punto di vista tecnico offrono una diversa lettura.  L’indice azionario è ora a ridosso di una resistenza dinamica che potrebbe, temporaneamente,  ostacolarne il recupero. L’eventuale storno non dovrebbe perforare  il livello di 2840 pts, ma il target al rialzo si trova a 3200. Il SOX  ha superato brillantemente i massimi assoluti e il target finale è sempre a 1697 pts;

 M.Q. Index  (all.4) -  si conferma che gli allarmi evidenziati dall’indicatore nei mesi scorsi sono rientrati e certamente è un buon segnale;

MSCI World (all.5)  -  il grafico si è nuovamente posizionato  in up trend  nel canale rialzista dopo averne testato il supporto con i minimi di fine 2018.  

 Conclusioni:

-in considerazione del livello raggiunto dal “sentiment index”,  nonché  la resistenza dinamica su cui ora si trova l’SP500 riteniamo fattibile uno stop, almeno momentaneo,  del mercato che dovrà trovare le nuovi basi per la ripartenza.

-operativamente suggeriamo ora un controllo più stretto del money management e l’inizio di coperture  sugli indici azionari.

08/052019 

 

Giorgio Giovannoni

SPRINGLET FINANCE & CONSULTING SA ©2017 All Right Reserved